TAP RUN

design, rigenerazione urbana

 

2015

Project Team: Alessandro Federico, Claudia Briguglio, Valentina Parisi

Tap-Run! © è un gioco di strada liberamente ispirato al gioco della campana. L’incipit di progetto è stato quello di realizzare un gaming dinamico e low cost che invogli i ragazzi a vivere lo spazio urbano in maniera sana e coinvolgente, ed allo stesso modo diventi un elemento visivo forte e che aiuti a migliorare l’immagine delle periferie e dei luoghi di marginalità.

Colorato, divertente e facile da imparare, i partecipanti si sfidano lungo un percorso formato da caselle esagonali di 4 diferenti colori. Ogni concorrente, (da 2 a 4 giocatori) una volta scelto il colore di partenza, dovrà muoversi lungo le caselle dello stesso colore, stando attento a posizionare i piedi secondo le indicazioni presenti all'interno di ciascun esagono.  La presenza di caselle “bonus”, sparse durante il tragitto, contribuisce a rendere il gioco ancor più divertente ed imprevedibile. Vince chi arriva primo al traguardo.
Il primo prototipo di Tap Run è stato realizzato durante il piano di recupero della periferia di Librino a Catania, promosso dal gruppo G124 di Renzo Piano. È stato presentato, all’interno dei progetti di rammendo delle periferie di Renzo Piano durante la XV Biennale di Architettura di Venezia, Reporting from the Front del 2016.